DIANORA TINTI – Presidente

Sono funzionaria della Provincia di Grosseto, scrittrice, giornalista, critico letterario e blogger.

Ho conseguito la Maturità Scientifica, poi la Laurea in Scienze Economiche a Siena e alcuni Diplomi post lauream: in Didattica dell’interazione dei processi di socializzazione, in Economia e Gestione dell’Impresa, in Diritto e Società.

Organizzo concorsi letterari dal 2002 quando, come Presidente della Commissione Consultiva Provinciale Superamento barriere architettoniche mi sono occupata del Concorso letterario/artistico per gli studenti delle scuole medie e superiori dal titolo Diversi ma uguali con lo scopo di sensibilizzare al tema dell’handicap. Negli anni 2014 e 2015, insieme alla giornalista Francesca Ciardiello, ha organizzato per il comune di Magliano in Toscana l’Asta delle poesie, concorso letterario riservato a poeti locali e nazionali che vedevano le proprie opere, materializzate da loro stessi in un oggetto, vendute al miglior offerente. Ancora con Francesca, nel 2016 ho organizzato il Premio Nazionale di poesia Magliano in Toscana. Dal 2017 curo la Segreteria organizzativa del noto Premio Capalbio e collaboro con l’Associazione Piazza Magenta di Capalbio. Nel 2015 o fatto parte della giuria del Concorso Nazionale Grosseto Scrive organizzato dalla Fondazione Grosseto Cultura;
Faccio parte della giuria del Concorso Letterario Nazionale Argentario organizzato dall’Associazione Culturale Metamorphosis di Roma; del Concorso Letterario Nazionale Milano International; del Concorso Apri il cuore alla poesia di Cosenza promosso da Edizioni Atlantide;

Faccio parte del Comitato Editoriale Casa Editrice Pegasus Edition di Cattolica (RM) e sono direttore della collana Passion.

Ho collaborato con il quotidiano Il Tirreno per la parte culturale e da alcuni anni collaboro con Maremma Magazine, mensile di informazioni turistiche e culturali sulla Maremma, nella quale mi occupo di cultura, recensisco le ultime novità letterarie e curo la rubrica dal titolo Donne di Maremma, dove ogni mese intervisto una figura femminile che si sia distinta in vari campi.

Sono Socia Onoraria dell’Associazione Culturale Arti in Corso costituita dalla gallerista romana Adriana Aromolo con la quale, oltre ad eventi culturali di vario tipo, realizziamo a Magliano in Toscana i Tè Letterari, incontri informali durante i quali autori vengono intervistati da lei e dalla giornalista Rai Teresa Saccone.

Sono Socia del Circolo Culturale IPLAC – Insieme per la cultura.

Collaboro con le associazioni del luogo ed il Comune di Magliano in Toscana per la realizzazione di eventi culturali e presentazioni di libri.

WEB-TV

Ho ideato e realizzato il Blog Letteratura e dintorni: www.dianoratinti.it dove recensisco libri e intervisto autori di livello nazionale.

Da 5 anni, sull’emittente televisiva TV9 Italia (canale 16 digitale) visibile in tutta la Toscana e parte del centro Italia, ho ideato e co-conduco in veste di critica letteraria Quantestorievuoi, in onda tutti i venerdì alle ore 21.00, la trasmissione che mette d’accordo libri e TV e dove intervisto sia autori esordienti che di livello nazionale. Su facebook 

PUBBLICAZIONI

Il pizzo dell’aspide, Albatros 2007; ebook 2014. Un’appassionante storia d’amore giunto in breve tempo alla sedicesima ristampa tratto da una vicenda vera. Il romanzo viene anche registrato in formato audio per non vedenti, entrando a far parte della nastroteca nazionale dell’Unione Italiana Ciechi.

Storia di un manoscritto, Pagliai Editore 2012, che, per una sorta di attaccamento alle proprie radici, ha come scenario proprio la Maremma, una terra che ancora oggi riesce a sprigionare oscure alchimie e strani poteri.

Il giardino delle esperidi, Pagliai Editore 2009, ambientato nella minuscola e selvaggia isola di Marettimo, nelle Egadi.

RICONOSCIMENTI

Non riesco a contare i numerosi Premi vinti coi miei racconti e romanzi… quindi elenco solo i riconoscimenti per il mio impegno.

Nel 2007  ho ricevuto dal Presidente Parducci della De.A. Demografici Associati, durante la serata inaugurale del Convegno Nazionale a Viareggio, e alla presenza del Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno On. Francesco Bonato, una targa di riconoscimento per il mio impegno culturale e sociale.

Nel 2010 Toscana libri, il portale della cultura toscana, mi ha scelto come testimonial degli scrittori toscani ritraendomi in un manifesto con sfondo il litorale Maremmano: viene distribuito in tutte le più importanti fiere del libro italiane, compresa quella di Torino.

Nel 2010 l’Associazione C.S.R.T. dell’Isola di Marettimo, detta l’isola sacra, situata nelle Egadi, mi ha consegnato una targa di riconoscimento per aver ambientato sull’isola Il Giardino delle esperidi.

Nel 2014 ho ricevuto dal Comune di Castiglione della Pescaia (GR) il riconoscimento per l’impegno letterario profuso nel promuovere la cultura in Toscana.

Nel 2014 sono stata insignita dal Comune di Magliano in Toscana (GR) dell’alta onorificenza del Maglio d’argento per meriti culturali.

Un riconoscimento per il mio lavoro di scrittrice e giornalista e l’impegno nel promuovere i libri e la cultura in Toscana anche attraverso la trasmissione televisiva Quantestorievuoi su TV9, mi è stato consegnata nel 2015 dall’Associazione Versilia Club e dalla Città di Massa Carrara.

Nel 2016 nella Repubblica di San Marino sono stata insignita del titolo di Golden Woman 2016 per meriti culturali e sociali, sia come scrittrice che giornalista. Il prestigioso riconoscimento è riservato ogni anno a donne di chiara eccellenza nei vari contesti culturali, artistici, politici, sociali e scientifici nazionali.

Nel 2017 ho ricevuto a Rende, in provincia di Cosenza, il riconoscimento per  meriti culturali e sociali.

Nel 2017 ho ricevuto a Grosseto il Premio Int.le le Pupille d’Oro per il mio lavoro di giornalista e scrittrice come “eccellenza” del territorio.

Nel 2018 alla Camera dei deputati a Roma ho ricevuto il Premio Comunicare l’Europa per la mia attività culturale, per quella di scrittrice e giornalista.

 

 

ROBERTO GUERRINI – Presidente Onorario

Ho studiato per fare il professore di Educazione Fisica, ho lavorato per 30 anni nel mercato finanziario internazionale girando il mondo e, come aggravante, scrivo poesie.

Sono nato a Grosseto, mi sono sposato due volte, sono padre di 4 figli e nonno di 4 nipoti. Sono un ragioniere diplomato, ho frequentato l’ISEF – Istituto Superiore Educazione Fisica – finché non sono stato assunto in banca e la facoltà di Economia e Commercio a Firenze finché non mi sono trasferito all’estero: dal 1979 al 2008 ho realizzato una brillante carriera in campo economico-finanziario rappresentando un importante istituto bancario in tutto il mondo: Roma, Londra, Singapore, Sidney, Ginevra, Dublino, Tokio… Parlo correntemente l’inglese e discretamente il portoghese, un po’ di spagnolo.
Sono Revisore Ufficiale dei Conti (Chartered Accountant).

Ha svolto l’attività come giornalista della Stampa Italiana in Gran Bretagna e sono inserito nell’Albo dei Grandi Comunicatori del Ministero degli Affari Esteri italiano.

La mia grande passione per lo sport dura da quando ho iniziato a praticare a livello agonistico: atletica, pallavolo, calcio, sci, golf; nel pattinaggio sono stato, fra l’altro Campione nazionale di corsa su strada su pattini a rotelle e detentore di diversi record; sono stato giocatore “professionista” di hockey su pista e creatore del settore giovanile del Circolo Pattinatori Grosseto 1951, dal 2014 ne sono Presidente Onorario.

Sono fondatore di numerose Associazioni, tra cui il Circolo Marco Polo a Singapore (1985-1990) ed Escape in Art a Londra (1998, con Pino Ferrara), o il primo Viola Club di Londra (1995, con Franco Zeffirelli), la più prestigiosa è il Business Club Italia (1995) www.businessclubitalia.org, con sede a Londra, di cui sono Presidente Onorario. Il Club ospita personaggi del mondo degli affari e della politica, accademici, professionisti e imprenditori per avere l’opportunità di scambiare opinioni e conoscere, più profondamente da vicino e, attraverso i suoi personaggi di spicco, il Sistema Italia; organizza Incontri, Convegni, Tavole Rotonde. Del Circolo IPLAC (Insieme Per LA Cultura), fondato nel 2005, sono Vicepresidente: www.circoloiplac.com.

WEB

Pagina Facebook: Roberto Guerrini

PUBBLICAZIONI

Sessant’anni di storia e un po’ di cronaca 1951 -2011, Circolo pattinatori Grosseto, edito in proprio 2011.
I volti dell’anima, Vitale Ed. 2008, raccoglie appunti, riflessioni e, soprattutto, versi.
Raccolta di pensieri e poesie, Nardini Ed. 1996.
Il mercato finanziario Internazionale di Singapore – Studi e informazioni, 47 – Banca Toscana 1995, saggio.

RICONOSCIMENTI

Nel 2016 ho ricevuto l’attestato di benemerenza dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport per le Nozze d’oro con lo sport per i miei 64 anni di impegno ininterrotto come atleta, allenatore, giornalista, scrittore e dirigente.

Nel 2000 sono stato insignito del titolo di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi.

Il Municipio di Londra nel 1999 mi ha insignito dell’Onorificenza: Freedom of the City of London Fellowship che viene data a capi di Stato e personaggi di rilievo mondiale (onorificenza che condivido con Giuseppe Garibaldi e Luciano Pavarotti).

Il Rotary International, di cui sono stato varie volte Presidente a Londra, nel 1995 mi ha insignito del titolo Paul Harris Fellow.

CARLO LEGALUPPI – Vice-Presidente

Nasco a Manciano (Gr) e risiedo a Grosseto. Lavoro a Siena presso un Primario Gruppo Bancario, in qualità di Dirigente Centrale. Ho assunto, nel tempo, vari ruoli apicali, sia livello di Capofila che di Società partecipate, nonché incarichi in Consigli di Amministrazione/Gestione

Ho ricoperto incarichi politici a Grosseto, in ambito comunale e provinciale. Ho anche svolto ruoli di responsabile sindacale in contesti bancari.

Appassionato lettore, scrivo thriller e, con mia figlia Vanessa, gialli per ragazzi .
Curo la presentazione di libri e l’organizzazione di eventi di altri autori.

Sono Socio sia del Lions Club Salebrum di Castiglione della Pescaia, sia del Circolo IPLAC (Insieme Per LA Cultura).

WEB

Pagine facebook: Carlo Legaluppi e Carlo Legaluppi Scrittore
Profilo instagram: La ottava croce celtica
Profilo Youtube: Carlo Legaluppi Scrittore

Per la rassegna stampa e premi/riconoscimenti conseguiti vedi: www.alteregoedizioni.it/Collana Specchi
La ottava croce celtica
La morte viene dal passato

PUBBLICAZIONI

La morte viene dal passato – Nubi scarlatte, Alter Ego Edizioni 2017 – e-book 2018. Secondo capitolo della trilogia, nel quale Sir Alexander Martini-Miller (Alex) ripiomba (siamo nel marzo 2017) in un vortice di violenza e di sangue legato al suo passato irlandese. Gli eventi hanno origine dall’uccisione in modo particolarmente efferato di alcuni ex componenti del suo plotone del SAS e dalla sparizione di altri due suoi ex commilitoni, che vengono sospettati di essere gli autori degli orrendi delitti. In un crescendo tambureggiante di suspense e di scontri al cardiopalma, le vicende si svolgono tra Milano, Dublino e Belfast. Ogni capitolo è arricchito da citazioni/aforismi che spaziano dalla musica, alla letteratura, alla filosofia.

La ottava croce celtica – Nulla è come sembra, Alter Ego Edizioni 2016 – e-book 2017. Si tratta del primo capitolo della trilogia di thriller che ha per protagonista l’ex ufficiale del SAS inglese, Sir Alexander Martini – Miller (Alex). Un’avventura mozzafiato che si snoda tra Milano, l’Irlanda e gli Stati Uniti, in un turbinio di simboli runici, codici, croci celtiche e tensione, che ha il suo epicentro nelle elezioni presidenziali americane dell’autunno 2016.

SILVIA MECONCELLI – Segretaria

Sono nata e cresciuta a Grosseto. Mi sono laureata in Economia all’Università degli Studi di Firenze. Durante gli studi universitari ho vissuto all’estero per un anno, approfondendo la conoscenza della lingua inglese e l’esperienza di altre culture. Nell’Aprile 2003 ho conseguito Diploma di Sommelier, 3° livello nell’ambito del corso di qualificazione professionale organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier e nel Giugno 2007 ho ottenuto il First Certificate in English rilasciato dall’University of Cambridge, nell’ambito del corso di Advanced English tenuto dalla British School di Grosseto.

Adesso abito Grosseto con il mio compagno e due figli e lavoro per una importante azienda vitivinicola nel senese.

Amo leggere, scrivere, viaggiare, riciclare e fotografare.

ESPERIENZE ARTISTICHE

2002-2008 – Ho fatto parte del gruppo teatrale Né Arte né Parte di Arcidosso, interpretando vari ruoli in commedie teatrali.

PUBBLICAZIONI

Quel che non sai di me, Scatole Parlanti – Alter Ego Edizioni 2017. Il libro narra del rapporto di Nina – cresciuta a Grosseto tra le macerie dopo il bombardamento del 26 aprile 1943, quando gli aerei statunitensi colpirono il cuore della Maremma e centinaia di grossetani furono costretti a stravolgere le proprie esistenze – con sua madre. Nina è ormai una donna adulta, forte e realizzata, che assiste l’anziana mamma ripercorrendo quegli anni tragici e mettendo a nudo le tante domande rimaste appese senza una risposta in una situazione familiare difficile. Le storie delle due donne si rincorrono su binari differenti, tra le numerose divergenze che portano Nina a preferire i libri a un destino di stenti e ignoranza. Nina e la madre sono apparentemente due donne profondamente diverse e distanti, ma sfogliando pagina dopo pagina, si capisce quanto, in realtà, siano legate e quanto amore abbiano l’una per l’altra nonostante le diversità e le scelte di vita totalmente differenti. E’ un viaggio dentro la memoria quello di Nina, che si confessa e non ha più paura di una replica o di un giudizio della madre e alla fine arriva al resoconto finale, al faccia a faccia con il legame più forte e spesso più difficile tra tutti quelli familiari, che avvicina e lega per sempre le persone a chi ha dato loro la vita. “Quel che non sai di me” che cerca di descrivere il tessuto sociale degli anni del dopoguerra, la bellezza dei tempi passati, delle occasioni perdute di conoscersi meglio, della vita semplice di famiglie numerose, dove la quotidianità era fatta di duro lavoro in campagna e un piatto caldo in tavola. Racconta anche la lotta per la libertà dall’oppressione nazifascista.

ELISA BAIOCCHI – Tesoriera

Sono nata a Grosseto, cuore della Maremma, dove tutt’ora risiedo. Dopo il diploma di maturità scientifica, mi sono laureata all’Università degli Studi di Siena in Economia dell’Ambiente e del Turismo, discutendo una tesi sul Marketing Esperienziale.

Attualmente collaboro con la rivista mensile Maremma Informa, occupandomi della rubrica In 50 parole recensendo libri. Realizzo anche brevi video-recensioni, visualizzabili sui miei profili social.

Ho lavorato in uffici di intermediazione immobiliare, ricoprendo vari ruoli tra i quali: segreteria generale; selezione e gestione del personale; stesura testi finalizzati alla formazione del personale; gestione e coordinazione settore formazione; gestione attività marketing; contabilità; gestione rapporti fornitori e clienti. Ho inoltre seguito corsi di Gestione del personale e risorse umane e corsi di fotografia professionale.

Sono una lettrice compulsiva, amante di svariati generi letterari.

PUBBLICAZIONI

Ignoto, StreetLib 2018. Fa parte della saga Terra Rossa, composta da cinque libri.

Indaco, Streetlib 2016, ebook 2017; il mio primo romanzo fantasy, fa parte della saga Terra Rossa, composta da cinque libri.

Sinossi della saga Terra Rossa
Cento inverni sono passati dall’ultima sanguinosa guerra che ha scosso la Terra Rossa quando un temibile Cavaliere, Lord Irek il Torturatore, e il suo drago Obscuria riemergono dalle Terre Oscure, portando scompiglio e infrangendo la pace. Sono molti i protagonisti di questo libro: Elden e Gaur, fedeli amici che rincorrono un sogno, quello di entrare nell’Ordine dei Cavalieri di Drago; Eyka una giovane fanciulla che si ritrova tra le mani un Ciondolo magico, il cui destino sembra essere legato a quello dell’intera Terra Rossa. Ramasil, unico Cavaliere di Drago Elfico rimasto accanto agli umani, deciso ad ogni costo a salvarli e Torvash, portatore del Dono degli Occhi, che suo malgrado dovrà rinunciare a tutto per sconfiggere i propri demoni e sopravvivere.
Un fantasy che miscela tradizione e modernità, atmosfere oscure ed ironia. Amicizie che nascono, altre che appassiscono, litigi, amori proibiti, gelosie e battaglie politiche guideranno i passi di decine di personaggi, tutti protagonisti e uniti da un comune filo rosso: cambiare le sorti dell’intera Terra Rossa.

DEBORAH CORON – Eventi e comunicazione

Sono organizzatrice di eventi, giornalista pubblicista, consulente per la gestione e progettazione di servizi didattici e culturali (in particolare servizi-museali e bibliotecari), esperta di sicurezza urbana, docente.

Sono nata ad Este (PD), Veneta per sempre, vivo a Grosseto da 6 anni. Dopo la Maturità Classica mi sono laureata in Architettura – Tutela e recupero del patrimonio Storico e Architettonico presso L’Università di Architettura di Venezia. Sono esperta di Sicurezza Urbana diplomata nel primo Corso di Alta Formazione per DDSUDirigente Delegato alla sicurezza Urbana e Contrasto Sociale alle Mafie presso l’Università degli Studi di Padova e sto concludendo il Master di I livello in Metodologie Didattiche, Psicologiche, Antropologiche e Teoria e metodi di progettazione presso l’Università degli Studi “Dante Alighieri” di Reggio Calabria.
Ho seguito numerosi corsi, specialmente di grafica professionale, copywriting, marketing.

Le mie prime esperienze lavorative (1997-2005) sono state presso studi di Architettura e Arredamento tra Padova e Vicenza, mentre il mio lavoro più importante si è svolto dal 2006 al 2012 come Coordinatrice della Rete dei Musei della Provincia di Padova – Responsabile della Segreteria e dei Servizi Didattici dove avevo in gestione di 4 Musei per i quali ho organizzato numerose mostre, eventi, seminari, progetti didattici, piccoli allestimenti museali; mi sono occupata dell’assunzione e della formazione delle guide e degli operatori museali:

  • Museo Geo-paleontologico di Cava Bomba a Cinto Euganeo;
  • Museo Storico-Naturalistico di Villa Beatrice a Baone;
  • Museo Archeologico del Fiume Bacchiglione presso il Castello di San Martino della Vaneza a Cervarese Santa Croce;
  • Museo delle Macchine Termiche “Orazio e Giulia Centanin” a Monselice.

Sono Giornalista-Pubblicista dal 2017, dal 2013 collaboro con la rivista di informazioni turistiche e culturali mensile Maremma Magazine e con la Nuova Tribuna Letteraria.

Ho recentemente iniziato ad occuparmi della Comunicazione per l’azienda Living Source (Quinto Vicentino).

Dal 2014 inoltre collaboro con l’Università di Padova (dipartimento di Psicologia, Master di I livello Death studies & end of life diretto da Ines Testoni) nell’organizzazione di Congressi internazionali e per la comunicazione; nel 2018 anche con l’ASES Associazione Studi Emanuele Severino nell’organizzazione di Convegni (Università del Sacro Cuore e Università degli Studi di Brescia).

Sono stata docente nei Master universitari di I livello presso la facoltà di Scienze dell’Educazione a Padova per “Bibliotecario dei servizi scolastici educativi e museali” nel 2010 e “Illustrazione per l’infanzia ed educazione estetica: per una pedagogia della letteratura iconica” nel 2011, entrambi diretti dalla prof.ssa Donatella Lombello.
Nel 2010 ho organizzato e tenuto un corso sulla “Didattica dei Beni Culturali” presso i LADIS, LAboratori DIdattici Sperimentali a Bologna.

Sono stata inoltre relatrice in una giornata di studi: I Musei accoglienti: una nuova cultura gestionale per i piccoli Musei; Relazione sul tema: Il rilancio di una rete museale: pianificazione e strategie, MUV – Museo della Civiltà Villanoviana di Villanova di Castenaso (BO) nel 2010; in un Corso di formazione per insegnanti: Le ville Venete. Un’opportunità per il territorio sul tema: Le proposte delle Ville Venete per le Scuole. Villa dei Leoni, Mira (VE) MIUR, Ass. Ville Venete e Istituto Regionale Ville Venete.
Dal 2016 al 12018 sono intervenuta in diversi Seminari e Congressi e ho tenuto Laboratori presso l’Università di Padova – Polo di Psicologia.

Dal 2016 collaboro come insegnante con l’ISIS V. Fossombroni di Grosseto con laboratori sui Beni Culturali per l’indirizzo turistico, mentre per l’indirizzo sportivo ho elaborato un Percorso di formazione manageriale. Gestione di società sportive – Organizzazione di eventi – Giornalismo sportivo e comunicazione” dal quale sono stati parzialmente ricavati il Corso di Animatore Sportivo e il Corso sulla Comunicazione Sportiva.
ALDIQUÀ – CONNESSI ALLA VITA! Death Education and Culture for young people”, progetto in collaborazione con l’Università di Padova, realizzato in laboratori di poesia e teatro presso l’ISIS V. Fossombroni di Grosseto nel 2018 e presso l’ITI F. Severi di Padova nel 2015.

Dal 2010 al 2016 ho collaborato con lo studio padovano di Grafica e Pubblicità Studio Enne occupandomi di editing di pubblicazioni, grafica, organizzazione e presentazione di eventi (Circuito Golfistico Golden Green Trophy).

Nel 2005-2006 feci parte dell’Associazione Musico-culturale Giacomo Spanò per l’organizzazione (staff) di concerti musicali: Roberto Vecchioni, Franco Battiato, Antonella Ruggiero, Premiata Forneria Marconi, Le Vibrazioni e altri. Ideai e organizzai il Premio Letterario Nazionale di Poesia per ragazzi “Giacomo Spanò” 2006 – Abbazia di Carceri (PD).

Co-fondatrice nel 2005 e dal 2012 al 2017 Segretaria e Tesoriera del Circolo IPLAC, mi occupo anche dell’organizzazione di Eventi, in particolare premi letterari: Premio Letterario Internazionale “Voci – Città di Abano Terme” ed. 2012-2017; Premio Letterario Internazionale “Voci – Città  di Roma” ed. 2018; Premio Letterario Nazionale “L’Anfora di Calliope” ed. 2016-2018 ad Erice (TP); Premio Letterario e Fotografico Internazionale “Vedere oltre” ed. 2014 (Università di Padova – Master Death & End of life); Premio Nazionale “Città degli Artisti” di Cervara (RM) ed. 2012.
Dal 2012: sono Giurata in Premi e Concorsi letterari: Premio Letterario Nazionale “Grosseto scrive” III ed. 2015; III e IV Premio Letterario Internazionale “Thesaurus” (Albarella – RO e Matera) organizzato dal “Cenacolo Altre Voci” (2014-2017), I e II Premio Letterario Nazionale “Energia per la vita” organizzato dal Llion’s Club di Rho Milanese (2014 e 2015).

Dal 2017 sono Presidente delle PGS (Polisportive Giovanili Salesiane) per la Provincia di Grosseto e Consigliere Regionale PGS Toscana.

Ho iniziato a scrivere poesie in italiano e veneto dal 2003 e per quasi 3 anni ho partecipato a concorsi letterari ottenendo buoni riconoscimenti. Unendo i miei versi all’arte, ho curato/partecipato a diverse mostre con vari artisti (pittori, scultori, videomaker, fotografi, musicisti e performer): Gian Luca Battistello, Roberto Longhin, Cinzia Praticelli, Maddalena Quaggia, Risonanze Magnetiche, Michele Santinello.

WEB

Pagina Facebook: Deborah Coron

PUBBLICAZIONI

MU6, tutti i Cataloghi per l’offerta didattica della la Rete dei Musei della Provincia di Padova dal 2006 al 2012.

I tesori del Bacchiglione, 2007, 2010 e
Libera i fossili!, 2008, 2009, 2010: Quaderni didattici illustrati per conto della Provincia di Padova: Tip. Bertaggia-Padova e ristampa Studio Enne 2010.

Le stanze dell’aurora, silloge in italiano e veneto, 2005.

Ho scritto un saggio inedito sul tema: Il limite: archetipi, forme, territori (2014).
Sto facendo indagini e ricerche per un saggio sull’arte del primo Rinascimento, in particolare in Veneto ed Emilia Romagna.

Ho curato:

Giovanni Torreggiani: Guerriero ribelle del silenzio, Pegasus Edition 2016.

Vedere oltre. La spiritualità dinanzi al morire: dal corpo malato alla salvezza, Rupe Mutevole Edizioni 2014, una raccolta antologica di poesie e racconti realizzata nell’ambito degli omonimi Congresso e Premio Letterario e Fotografico Internazionale (Master Death Studies&End of life – Università degli Studi di Padova).

Michele Nicolè, Centrooffset Master Edizioni 2013:
Pensarte – La danza della mente. Percezioni, immagini e segni e
Pensarte – La musica del colore. Musiche, colori e poesie.

RICONOSCIMENTI

POESIA: ho ottenuto ottimi piazzamenti in un centinaio di premi letterari di poesia, in particolare nel biennio tra il 2003 ed il 2004 quando partecipavo spesso a concorsi.

PREMI ARTISTICI: Premio del pubblico nel concorso artistico-grafico: XS Immagini minime 2007 e mostra itinerante (Associazione Culturale OPERA X di Pesaro).

PREMIO ALLA CREATIVITÀ: il Premio Letterario Internazionale Giulietta e Romeo XVI ed. 2008 ha conferito al Museo Geo-paleontologico di Cava Bomba di Cinto Euganeo (PD) che allora gestivo per le attività didattiche e le Domeniche dei Musei.

PREMIO OPERATORE CULTURALE: conferito nel 2013 dall’Associazione Culturale Cenacolo “Altre Voci” nell’ambito del Premio Letterario Internazionale “Thesaurus”, Albarella (RO).

GIACOMO MOSCATO

Sono nato a Siena e vivo e lavoro a Grosseto.
Sono laureato in Lettere Moderne presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Siena discutendo una tesi in Storia del Teatro dal titolo: Gli zanni del Novecento – Le tre vie italiane del recupero di un mistero teatrale. Dal 2001 insegno Letteratura Italiana e Storia presso le scuole medie superiori. Ho conseguito un Master Universitario di I Livello in Processi di valutazione e di autoanalisi d’Istituto presso l’Università degli Studi di Firenze discutendo una tesi in Pedagogia Relazionale dal titolo: La relazione educativa.

Dal 1991 al 2008 ho frequentato numerosi corsi e scuole di teatro, con docenti di fama nazionale e internazionale, tra cui spiccano Philip Radice (allievo del prestigioso Actor Studio di New York) e Marcel Marceau (celeberrimo fondatore dell’Art du Mime di Parigi).
Dal 1995 al 2012 sono stato docente di recitazione e di messinscena teatrale in decine di scuole pubbliche e private, società culturali e accademie: tra queste spiccano i corsi realizzati all’interno della prestigiosa Accademia dei Rozzi di Siena e del Polo Universitario Grossetano.
Nel 1994 ho fondato una compagnia teatrale – il Laboratorio Teatrale Ridi Pagliaccio– e con essa, in qualità di regista e attore, ho messo in scena 40 produzioni teatrali, allestite in oltre 640 repliche. Tra queste spiccano messe in scena di grande successo come Il malato immaginario di Molière, A piedi nudi nel parco e La strana coppia di Neil Simon, Inferno di Dante Alighieri, Sogno di una notte di mezza estate, Falstaff e Molto rumore per nulla di William Shakespeare, Provaci ancora, Sam! di Woody Allen e I due gemelli veneziani di Carlo Goldoni.
Dal 2004 a oggi sono stato direttore artistico di oltre 30 festival e rassegne teatrali, tra cui Non ci resta che ridere ( Teatro degli Industri di Grosseto), Lunatika (Castello di Monte Antico) e Teatro al Cassero (Cassero di Massa Marittima).

WEB

Pagina Facebook: Giacomo Moscato 
Pagina Facebook: Laboratorio Teatrale Ridi Pagliaccio
Sito Web: Laboratorio Teatrale Ridi Pagliaccio
Canale YouTube: Giacomo Moscato
Canale YouTube: Laboratorio Teatrale Ridi Pagliaccio

OPERE E PUBBLICAZIONI

Dal 1993 a oggi ho scritto numerose opere:

4 commedie teatrali: Sei personaggi in cerca d’Amore 1994, Delirio di un uomo ridicolo 1996, La penultima dea 1999, Strane lune 2000.

1 atto unico: Lo specchio 1993.

10 spettacoli didattici: Inferno 2003, All’improvviso… il Teatro! 2003, I buffi e i buffoni 2004, Ulisse 2005, Orlando 2009, Novecento 2011, Achille 2011, Cyrano 2015, William Shakespeare – La verità è altrove 2017, Giacomo Leopardi – Infinita bellezza 2017.

2 recital comici:
Fino all’ultima risata 1996, Un baule pieno di maschere 2002.

11 adattamenti teatrali: Il malato immaginario 1999, Il Plauto magico 2002, Il medico volante 2002, Troni di sangue 2008, Sogno di una notte di mezza estate 2009, La commedia dell’Avaro 2010, I due gemelli veneziani 2011, Falstaff e le allegre baruffe di Windsor 2013, Molto rumore per nulla 2014, Il medico dei pazzi 2015, Fidanzate, mogli e amanti… e altre simili calamità 2017, Ma non è una cosa seria 2017.

7 saggi tetrali: Petrolini, il genio buffone 1996, L’Arlecchino di Strehler 1998, L’Arlecchino di Garella 1998, Gli zanni di Fo 1998,
Il Pulcinella di Petrolini 1998, Il Pulcinella di Eduardo 1998, L’Arlecchino di Fo 1998.

Delirio di un professore sadico, Ed. Genius 2005.
Il romanzo narra in prima persona il delirante sfogo di un insegnante delle scuole superiori giunto ormai al termine della sua lunga e frustrante carriera. Esausto della routine lavorativa e disgustato dal vario e raccapricciante “circo” che popola l’universo scolastico (docenti, presidi, bidelli, studenti, genitori, sindacalisti, rappresentanti editoriali…) riversa sulla carta la sua rabbia e il suo sadismo, passando in rassegna tutti i momenti tipici (e topici!) caratterizzanti l’anno scolastico.

Ti racconto… a Teatro! Editrice La Scuola, 2010, testo scolastico.
Questo libro vuole “indicare” una via alla didattica del teatro nelle scuole. Partendo da quattro fiabe italiane di Collodi e Gozzano, viene proposta una rilettura in chiave drammaturgica; ogni riduzione è corredata di schede analitiche su vari aspetti dell’attività, suggerimenti tecnici per l’allestimento dello spettacolo, esercizi di comprensione e riflessione sul percorso compiuto. Segue “Il Teatro-gioco”, un vero e proprio corso di recitazione con esercizi semplici e divertenti da eseguire con tutta la classe per prepararsi a “salire sul palco” in modo consapevole e tecnicamente adeguato.

I racconti del baule, Editrice La Scuola, 2011, testo scolastico.
Il libro propone un originale approccio “comparativo” a due importanti generi dell’espressione letteraria: il racconto e il copione teatrale. Partendo dai testi di quattro capolavori assoluti della Storia del Teatro (Il soldato fanfarone di Plauto, La dodicesima notte di Shakespeare, Il medico volante di Molière e La locandiera di Goldoni) il volume presenta quattro racconti e quattro copioni, indicati sia per la lettura in classe sia per la recita scolastica. Segue “La scrittura teatrale”, un’agile panoramica sulle varie tipologie testuali del racconto e del copione, per acquisire le conoscenze di base utili nella produzione di riduzioni letterarie e adattamenti teatrali, con esercitazioni finali per “stare nella parte”.

6 racconti: Rifrazioni dal buio 2003, Il folle volo 2009, Il mondo visto da un… 2009, Della morte e del sorriso 2010, Il dominio del caso 2011, Il mercante di tempo 2013).

PREMI E RICONOSCIMENTI

Dal 2009 a oggi ho vinto 1 premio letterario, 6 premi teatrali come migliore attore protagonista e 8 premi teatrali come miglior regista (complessivamente la mia Compagnia ha ricevuto ben 41 premi, tra cui 9 premi come il miglior spettacolo del festival):
Miglior Attore Protagonista al Festival Non ci resta che ridere 2008/09 di Grosseto con la commedia La zia di Carlo di Brandon Thomas.
Miglior Attore Protagonista al Festival Non ci resta che ridere 2009/10 di Grosseto (con la commedia A piedi nudi nel parco di Neil Simon.
Miglior Attore Protagonista al Festival Storie di Paese 2009/10 di Tegoleto (AR) con la commedia Il malato immaginario di Molière.
Miglior Regista al Festival Fino all’ultima risata 2010/11 di Ribolla (GR) con la commedia Il malato immaginario di Molière.
Miglior Regista al Festival Non ci resta che ridere 2010/11 di Grosseto con la commedia Provaci ancora, Sam! di Woody Allen.
Miglior Attore Protagonista al Festival Uno, nessuno e centomila di Pisa con la commedia Il malato immaginario di Molière.
Miglior Attore Protagonista al Festival L’ora di teatro di Montecarlo (LU) con la commedia I due gemelli veneziani di Carlo Goldoni.
Miglior Attore Protagonista al Festival Fino all’ultima risata 2011/12 di Ribolla (GR) con la commedia I due gemelli veneziani di Carlo Goldoni.
Miglior Regista al Festival Fino all’ultima risata 2012/13 di Ribolla (GR) con la commedia Falstaff e le allegre baruffe di Windsor di William Shakespeare.
Miglior Regista al Festival Fino all’ultima risata 2013/14 di Ribolla (GR) con la commedia Sognando Broadway di Mel Brooks e Michael Frayn.
Secondo Premio di narrativa al Concorso Nazionale Write&Sing 2014 di Rieti con il racconto Il dominio del caso.
Miglior Regista al Festival Grosseto Ridens 2014 di Grosseto con la commedia Sognando Broadway di Mel Brooks e Michael Frayn)
Miglior Regista al Festival Il Toscanello 2014 di Ponte a Moriano (LU) con la commedia Oscar – A questo mondo è un miracolo rimanere onesti! di Claude Magnier.
Miglior Regista al Festival Fino all’ultima risata 2014/15 di Ribolla (GR) con la mia commedia Sei personaggi in cerca d’Amore.
Miglior Regista al Festival Fino all’ultima risata 2017/18 di Ribolla (GR) con la commedia Fidanzate, mogli, amanti… e altre simili calamità! di Anton Cechov.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra nel rispetto della tua Privacy (leggi privacy policy nel footer). maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close